thumbnail Ciao,

Intervistato dal 'Tg1', il colombiano dice: "Non dovremmo reagire, ma siamo fatti di carne. Ci vuole più rispetto per i giocatori di colore, siamo tutti uguali".

L'episodio di razzismo dei tifosi della Pro Patria durante l'amichevole contro il Milan fa ancora discutere. A dire la propria opinione sul fattaccio è un altro giocatore di colore, l'esterno della Fiorentina Juan Guillermo Cuadrado, intervistato dal 'Tg1'.

"In campo dovremmo stare tranquilli, senza ascoltare quello che proviene dagli spalti - dice il colombiano ex Udinese e Lecce - ma siamo tutti fatti di carne, siamo umani. Certi episodi fanno male. Siamo tutti uguali, i giocatori di colore meritano più rispetto".

"Per la prima volta parlo di questa tematica - continua Cuadrado - ma spero di non doverlo fare mai più. Fortunatamente non sono mai stato coinvolto in episodi del genere, ma per me il razzismo nel calcio è una cosa inconcepibile".

Sullo stesso argomento