thumbnail Ciao,

Il centrocampista della Lazio ha fatto il punto della situazione facendo un bilancio di questi ultimi mesi e rivelando anche l'obiettivo di squadra per il prossimo anno.

La Lazio vola al secondo posto e può ambire a grandi traguardi per il 2013. Dall'anno che viene il centrocampista Cristian Brocchi si aspetta la qualificazione nell'Europa che conta, oltre a star bene fisicamente sul piano personale.

Intervistato ai microfoni di 'Lazio Style Radio', l'ex Milan ha sottolineato le ultime vittorie nelle stracittadine romane: "I momenti più esaltanti sono i derby. Venivamo da stagioni belle dove però subivamo la delusione della sconfitta nella stracittadina. Negli ultimi due anni le cose sono cambiate, siamo contenti perché abbiamo dato un'ulteriore gioia ai nostri tifosi".

Gli obiettivi personali per il 2013 sono già beh chiari in testa: "Il mio 2013? Mi aspetto solo di stare bene. Purtroppo ho sofferto, sto soffrendo, non sono mai tranquillo. L'unica cosa che chiedo è di stare bene, se non ce la dovessi fare sarò il primo ad alzare bandiera bianca".

Per quanto riguarda la squadra invece, il traguardo europeo è fondamentale: "Ci è sfuggita la qualificazione in Champions l'anno scorso, un qualcosa che sotto molti punti di vista meritavamo. Ciò fa sì che ci sia ancora più voglia di prendercela quest'anno".

Infine un commento sul nuovo allenatore Petkovic, che ha stupito un pò tutti: "Un allenatore che vuole tirare fuori da ognuno di noi il 110%. Chiede a tutti spirito di sacrificio e coalizione. Esige delle regole che devono essere indispensabili. Ha la voglia e la volontà di raggiungere un obiettivo che ci è sfuggito. Ha sfruttato le sue qualità per cercare di farci fare un salto in avanti".

Sullo stesso argomento