thumbnail Ciao,

Il capitano di tante battaglie conferma l'intenzione di restare in nerazzurro ancora a lungo e rivela: "Il mio futuro è in Italia, quando smetterò farò il dirigente dell'Inter".

Javier Zanetti e l'Inter, sarà binomio indissolubile. Il capitano nerazzurro, che a Milano ha costruito una vincente carriera da calciatore, non ha alcuna intenzione di lasciare la squadra con la quale ha saputo soffrire e godere senza mezze misure.

In una lunga intervista concessa alla rivista argentina 'Olè' Zanetti ha infatti confessato il suo programma per il futuro: "La mia vita ormai è in Italia e quando smetterò di giocare farò il dirigente dell'Inter".

Quindi il capitano nerazzurro continua: "Ormai è tutto stabilito, sono sempre stato bene in tutti questi anni e voglio continuare a farlo a Milano con la mia famiglia".

Infine Zanetti spiega il proprio attuale rapporto con l'Argentina, e dichiara: "A casa mia torno spesso, ma solo per le feste o per attività riguardanti la Fondacion Pupi. E così continuerà ad essere".

Sullo stesso argomento