thumbnail Ciao,

La Roma ha dato inizio alla mini tournèe americana. I giallorossi si fermeranno in Florida fino al 3 gennaio, poi torneranno in Italia per preparare la gara col Napoli

La Roma fa visita nella sua nuova casa. La squadra giallorossa, infatti, ieri sera attorno alle 21, dopo circa 11 ore di volo, è atterrata a Sanford, in Florida, e s'è subito trasferita nel complesso Disney, alle porte di Orlando, che la ospiterà per questa mini tournèe invernale. La Roma, alla cui guida dall'agosto scorso vi è James Pallotta, inizia così il sogno americano, che potrà proseguire almeno per altre cinque stagioni, dopo l'accordo siglato lo scorso anno con la ESPN, il braccio sportivo della Disney.

La tournèe americana, però, non sarà importante solo dal punto di vista commerciale. I ragazzi di Zeman, infatti, devono preparare la sfida con il Napoli, fondamentale per continuare a credere nella conquista della Champions League. Per mettere benzina nelle gambe dei suoi, Zdenek Zeman ha programmato doppie sedute, sia per oggi che per domani, ma deve fare a meno di Piris, Lamela e Marquinho (in arrivo oggi) e Osvaldo, Marquinhos e Burdisso (attesi domani). Il 2 gennaio è previsto un test contro l'Orlando City, per poi ripartire verso Roma il 3, tre giorni prima della gara con il Napoli.

Come prevedibile, Francesco Totti è stato l'uomo più ricercato dai media americani, desiderosi di sapere se in futuro il capitano giallorosso proverà un'esperienza nel campionato americano. "Mai dire mai, ma per ora non ci penso". L'obiettivo, se proprio, è il rinnovo del contratto con la 'Magica', in scadenza nel 2014. Per l'America c'è tempo.

Sullo stesso argomento