thumbnail Ciao,

Rientrato in Uruguay per trascorrere le feste natalizie, Edinson Cavani gioca nello stadio del suo paese di nascita affrontando il fratello sotto l'attento sguardo del padre.

L'attaccante del Napoli, Edinson Cavani non molla mai. Non smette di correre e di dare il massimo neanche in occasione di una partita amatoriale in Uruguay, dove si è recato per trascorrere le vacanze di Natale. Marcato stretto dal fratello Christian ha messo a segno sei reti, tre nel primo tempo e le altre nel secondo parziale.

Di un altra categoria Edinson per il fratello che gioca a Salto con alle spalle un provino a gennaio 2012 con il Benevento. Nella festa in suo onore organizzata nello stadio del paese natio, Salto, situato a due passi dal fiume Uruguay ai confini con l'Argentina, il Matador è protagonista nell'amichevole fra 'Salto e los amigos di Edinson' di fronte a millecinquecento concittadini che gli tributano la "humildad de un grande!".

Gioia per gli occhi del padre Luis, "El Gringo", attaccante che incuteva timore nelle aree avversarie e adesso è tecnico ma non ha voluto guidare nell'amichevole il figlio goleador, interpretando invece alla perfezione la parte del nonno premuroso e attento per il figlio di Edinson: "El Botjia", il nipote Bautista, che tocca palla di destro e di sinistro. Tale padre, tale figlio.

Sullo stesso argomento