thumbnail Ciao,

Cagliari mai più lontano da casa? Si spera. Intanto il primo cittadino lancia una stilettata a patron Cellino e al club: "Ho fatto di tutto per la squadra, accuse pazzesche".

Stadio agibile senza deroghe, niente batti e ribatti. E' questa la letterina scritta da tutti i tifosi del Cagliari riguardo a Is Arenas. L'impianto quartese continua a far discutere dopo il caos sulla mancata partita contro la Juventus in quel di Quartu.

"Appena arriverà la richiesta per Cagliari-Genoa in programma il 13 gennaio darò immediatamente l'autorizzazione" evidenzia Mauro Contini, sindaco della terza città isolana a 'L'Unione Sarda'. La domanda ancora non è stata presentata, appena la vedrò ci sarà la mia firma per lo svolgimento del match a Is Arenas".

Cagliari mai più lontano da casa? Si spera. Intanto il primo cittadino lancia una stilettata a patron Cellino e al club riguardo la sfida contro Madama: "Li ho venduti io i biglietti? Ho il potere di vietare la vendita? Ho fatto di tutto per dare una casa al Cagliari. E' pazzesco sentirmi rivolgere certe accuse".

L'apertura dell'inchiesta giudiziaria ha rallentato i lavori: "Capisco lo stato d'animo dei tifosi, sono un tifoso anch'io. Con Cellino c'è una vecchia amicizia e non c'è alcun problema tra noi, non lo sento dallo tsunami giudiziario ma ci faremo gli auguri per Natale".

Sullo stesso argomento