thumbnail Ciao,

Al presidente del Siena non è andata giù la direzione dell'arbitro De Marco: "Vedendo il fallo di mano di Cavani e l'episodio di Calaiò chiunque perderebbe la calma".

Continua il periodo no per il Siena, che nonostante il cambio in panchina, con Beppe Iachini che ha preso il posto di Serse Cosmi, contiua a inanellare risultati negativi. Ieri i bianconeri toscani hanno perso 2-0 contro il Napoli con due goal subiti nel finale.

Il presidente Massimo Mezzaroma ha parlato nel dopo gara con i giornalisti, e se l'è presa con la sfortuna. "Siamo stati vittime di episodi, è un momento che ci gira tutto male, abbiamo subito un risultato ingiusto dal campo. - ha affermato - Sì, è la quarta sconfitta, ma con quattro prestazioni diverse, oggi meritavamo almeno un punto".

"Sinceramente non mi so dare una spiegazione per questa sconfitta. - ha proseguito il patron bianconero - Abbiamo giocato alla pari con il Napoli, non siamo stati eccessivamente pericolosi ma ho visto un gioco organizzato e  giocatori ordinati in campo”.

Il presidente ha poi parlato del nuovo tecnico, ma ha preferito glissare sul mercato di gennaio. "Iachini è appena arrivato, - ha dichiarato - e la sosta sarà sicuramente utile per impostare il suo lavoro al meglio. Il calciomercato? Ci penserò quando sarà sbollita la rabbia".

Arriva quindi una frecciata all'indirizzo degli arbitri e del Napoli. "Il Siena non si lamenta mai degli arbitri ma oggi stesse situazioni sono state sanzionate in maniera completamente diversa alle due squadre. - ha tuonato Mezzaroma - Vedendo il fallo di mano di Cavani e l’episodio di Calaiò chiunque perderebbe la calma anche i più tranquilli".

Sullo stesso argomento