thumbnail Ciao,

Soddisfazione, goia e polemica per Zeman: "La Roma mi è piaciuta, peccato per il fuorigioco di Pazzini... In Lega c'è chi ha più voce da sempre, se continuamo così l'avremo anche noi..."

4-2 della Roma all'Olimico contro il Milan. Tecnico boemo soddisfatto della gara dei suoi: "Ma solo il primo tempo, nel secondo abbiamo fatto giocare il loro centrocampo".

Goia per gli occhi fino ai minuti finali, poi due reti improvvise nel giro di un minuto. Questa è la Roma di Znedezk Zeman, che quest'oggi, nel posticipo della 18esima giornata di Serie A ha battuto il Milan di Allegri per 4-2.

Il tecnico boemo ha parlato ai microfoni di 'Sky Sport' al termine della sfida dell'Olimpico: "Mi aspettavo tanta differenza? Eravamo tanto attivi e propositivi, ma il Milan è sempre il Milan. Ci hanno messo in difficoltà quando eravamo in dieci",

"Soddisfatto del primo tempo, meno del secondo. Non riusciamo a gestire. La nostra gara migliore? Buona partita, abbiamo pressato alto e siamo ripartiti. De Rossi ha fatto una grande gara, ma nel secondo tempo è calato anche lui come gli altri. Ha fatto cose grandissime. Pjanic costruttivo, tecnicamente bravo, fa il suo lavoro".

Un po' di polemica per il 4-1: "Cerco di mettere in campo quelli che mi danno la sicurezza di fare buon calcio. Abbiamo obbligato il Milan a giocare palla lunga, nel secondo tempo abbiamo fatto giocare il centrocampo rossonero e si è visto. Il rigore di Pazzini? C'era posizione di fuorigioco".

"Cerco di utilizzare quelli che in settimana mi fanno vedere di più" ha evidenziato l'ex Foggia. Si parla di peso politico: "Il calcio si è giocato sempre tra Milano e Torino, in Lega e Federazione hanno più voce certe squadre. Forse sì, soffia ancora il vento del Nord".

"Ogni tanto si vede qualcosa di non regolare, non c'è considerazione per altri. Qualcuno qualche vantaggio l'ha avuto. E' normale. Se noi vinciamo tante partite conquistiamo rispetto, altrimenti no. Ci vuole più attenzione, noi non le stiamo vincendo tutte...".



Sullo stesso argomento