thumbnail Ciao,

Il Comune ha approvato il progetto di riqualificazione dell'area attigua allo Juventus Stadium che rappresenterà il nuovo centro sportivo bianconero.

Se il 2012 è stato più che positivo per la Juventus, che ha conquistato lo Scudetto, la Supercoppa Italiana ed è prima in classifica anche nel campionato attualmente in corso, il 2013 potrebbe esserlo ancora di più con l'arrivo della Cittadella bianconera.

L'accordo per la concessione dei terreni attigui allo Juventus Stadium al club bianconero, che da tempo ha un progetto per la sua riqualificazione, è stato ufficializzato dal Comune di torino. A diramare la notizia è la stessa Juventus, con un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale.

"Il Consiglio Comunale della Città di Torino - si legge nella nota - ha approvato la Variante Parziale n. 277 al vigente P.R.G. e la proposta per la riqualificazione dell'Area Continassa, contigua allo Juventus Stadium, attualmente in grave stato di abbandono e degrado".

Ecco come la Signora sfrutterà i nuovi terreni: "Pertanto, Juventus acquisirà dalla Città di Torino per un periodo di 99 anni, rinnovabile, il diritto di superficie su una parte dell'Area Continassa, pari a 180.000 metri quadrati, e la relativa SLP (Superficie Lorda di Pavimento) di 33.000 metri quadrati, destinati ad accogliere il nuovo Centro Allenamento e Media della Prima Squadra, attività turistico-ricettive, attività per lo spettacolo, residenze private, nonché attività commerciali, di ristorazione e pubblici esercizi di supporto ("Area Juventus")".

"Il corrispettivo - si concldue il comunicato -, così come individuato dalla perizia redatta su incarico della Città di Torino, è stato fissato in € 11,7 milioni, che valorizza in € 355 circa al metro quadrato la SLP (in totale 33.000 metri quadrati) e in € 65 al metro quadrato il diritto di superficie (in totale 180.000 metri quadrati). Sull'Area Juventus sarà inoltre trasferita una SLP di 5.000 metri quadrati già acquisita da Juventus e destinata alla realizzazione di uffici che ospiteranno la nuova sede sociale". Insomma, un nuovo passo avanti. Con lo sguardo sempre rivolto al futuro.

Sullo stesso argomento