thumbnail Ciao,

Napoli contestato a Siena, Hamsik non ci sta e sbotta: "Nostro impegno non si discute. La Juventus è ormai lontana, puntiamo alla Champions"

Il centrocampista slovacco mostra di non aver gradito la contestazione dei tifosi azzurri e sottolinea: "Abbiamo sempre sudato la maglia, non la meritavamo".

Marek Hamsik, centrocampista slovacco del Napoli, grande protagonista del successo azzurro in quel di Siena, ha commentato la gara vinta al 'Franchi' nel finale, intervenendo ai microfoni di 'Sky Sport'.

"Non ci sono state grandi occasioni ma abbiamo disputato una buona prestazione, è una vittoria meritata”- dichiara Hamsik. Quindi lo slovacco spiega l'abbraccio tra Maggio e Mazzarri: "E' la dimostrazione di quanto questo sia un gruppo unito, c’è stato un brutto periodo ma abbiamo combattuto e vinto col cuore. Quello di oggi è un successo importante”.

Hamsik ammette poi di non aver particolarmente gradito la contestazione inscenata dai tifosi azzurri in quel di Siena: "Tutti noi abbiamo sempre sudato la maglia, il nostro impegno non si discute. Siamo una squadra forte e tutte le piccole ci affrontano come una big. E’ sempre difficile giocare, e anche oggi abbiamo sofferto, ma in questo momento serviva vincere e lo abbiamo fatto”.

Infine lo slovacco fissa i nuovi obiettivi della stagione partenopea: "Non dobbiamo pensare alla Juve ma alla zona Champions, e senza Coppa Italia dovremo dare il massimo in Europa League”.

Sullo stesso argomento