thumbnail Ciao,

Del Neri vuol fare ripartire il Genoa da San Siro: "Punto che fa morale. Immobile non andrà via. Borriello? C'è un regolamento disciplinare"

Il tecnico del Grifone ha commentato positivamente la prova della sua squadra contro l'Inter di Andrea Stramaccioni.

E' riuscito a portare a casa un punto il Genoa di Del Neri sul campo dell'Inter. Un pareggio che permetterà al Grifone di poter vedere in maniera maggiormente ottimistica il nuovo anno che sta per arrivare. Ecco che cosa ha affermato ai microfoni di Sky Sport 24.

"Credo che contro una grande squadra come l'Inter non potevamo fare più di così, abbiamo messo tutto in campo. E' un punto che ci dà grande forza e grande convinzione per il prosieguo della stagione. Certo, a fine partita abbiamo perso lucidità e non abbiamo sfruttato a dovere molti contropiedi".

Poi l'oggetto del discorso diventano Immobile e Borriello: "Il ragazzo ha fatto un gesto dovuto alla stanchezza, mi scuso con i tifosi per lui. Non ci sono dubbi sul fatto che resterà e che non partirà nel mese di gennaio. Floro Flores è arrivato? Penso di avere voce in capitolo nelle scelte della società, quindi dico che Immobile non partirà. Borriello? C'è un regolamento che vale per tutti e che deve essere rispettato. La squadra che ho preso era in difficoltà, il presidente non mi ha certo chiamato perchè le cose andavano bene, ci vuole tempo".

La conclusione è dedicata al mercato: "Non possiamo andare avanti sino a gennaio in questo modo. Ogni tanto dobbiamo anche dettare il gioco, per questo motivo dobbiamo fare qualcosa per affrontare al meglio il girone di ritorno. Servono dei ricambi importanti, non possiamo lavorare con 12-13 giocatori, ma con 18-20 giocatori che abbiano le caratteristiche giuste per avviare un discorso importante".

Sullo stesso argomento