thumbnail Ciao,

Dal Genoa al… Genoa: Stramaccioni chiude il suo 2012 come l’aveva iniziato, ma quanti problemi di formazione per l’Inter

Stramaccioni spera nel ricorso per la squalifica di Guarin. Secondo i legali nerazzurri, è stato fatto un processo alle intenzioni del giocatore.

Quello che si avvia alla conclusione, è stato un 2012 da sogno per Andrea Stramaccioni. In pochi giorni è passato infatti dai trionfi con le giovanili dell'Inter alla guida della prima squadra, una delle più importanti del panorama calcistico mondiale.

La sua prima panchina risale al primo aprile, giorno nel quale vinse all'esordio contro quel Genoa che sarà, guarda caso, anche l'ultimo avversario da affrontare quest'anno.

I nerazzurri ospiteranno la compagine rossoblù in un match nel quale è vietato fallire. La Juventus è infatti scappata via a +7 ed un eventuale passo falso complicherebbe non poco la rincorsa allo Scudetto. Per l'occasione, il tecnico nerazzurro dovrà fare i conti con moltissimi infortuni.

Non saranno infatti della partita Stankovic, Obi, Nagatomo, Coutinho, Castellazzi e Mundigayi mentre Sneijder non sarà tra i disponibili per i noti problemi. Un motivo in più per sperare in una buona notizia relativa al ricorso sulla squalifica di Guarin.

Secondo i legali nerazzurri, è stato fatto un processo alle intenzioni del giocatore visto che l'atteggiamento intimidatorio per il quale è stato squalificato, non è stato rilevato dal guardialinee verso il quale il giocatore si era rivolto ma da un giudice di porta.

Sullo stesso argomento