thumbnail Ciao,

Il presidente rossoblù: "Provo un profondo senso di vergogna e di imbarazzo pur avendo fatto l'impossibile per poter dare lo stadio alla nostra squadra nella nostra terra"

"Perchè si giocherà a Parma e non a Quartu? Chiedetelo alla Juventus". E' profondamente amareggiato Massimo Cellino per quanto accaduto in queste ore: la sfida tra il Cagliari e i bianconeri dovrà disputarsi al 'Tardini' perchè la dirigenza torinese non ha dato la propria disponibilità a giocare in terra sarda.

Ai microfoni di 'Sky' il presidente rossoblù spiega l'accaduto: "Provo un profondo senso di vergogna e di imbarazzo pur avendo fatto l'impossibile per poter dare lo stadio alla nostra squadra nella nostra terra. So dire semplicemente che c'è stata un'agibilità data in ritardo dal comune di Quartu, la Lega ha mandato già un comunicato ufficiale dove stabiliva il campo di Parma e per cambiare quella comunicazione ci voleva la disponibilità dell'altra squadra. La Juventus non l'ha data, era un suo diritto non darla, nulla da eccepire".

In realtà Cellino non l'ha proprio digerita: "Hanno dimostrato che gli faceva più piacere giocare a Parma che a Quartu. Non so che vantaggio abbia visto che noi abbiamo organizzato una partita in 24 ore. Ne prendiamo atto augurandoli la giustizia del dio del calcio e dello sport".

Il patron rossoblù tira in mezzo anche il precedente dell'anno scorso: "L'anno scorso con venti ore di preavviso abbiamo giocato a Trieste, rimborsando seimila biglietti e annullando voli charter senza battere ciglio. Ora ci sono state tre ore di differenza, la Juventus non ha dato l'ok ed è un suo diritto".

"Noi - conclude Cellino - pensavamo che fosse un vantaggio e un privilegio non essere coinvolto con giocatori e allenatori in nessun scandalo, con il bilancio apposto, malgrado non abbiamo tutte le stelle gli scudetti sulla maglia, ma noi ce la sentiamo dentro queste stelle nel cuore. Il nostro difetto di sardi è quello di accettare le leggi, di osservarle e non di farle a nostro piacimento".


Sullo stesso argomento