thumbnail Ciao,

Il tecnico del Catania non nasconde tutta la propria soddisfazione per l'ottima stagione fin quì disputata dai rossazzurri, ma intima: "Non montiamoci la testa e andiamo avanti".

Il suo Catania vola nella parte sinistra della classifica, e la trasferta di Pescara sembra fatta apposta per incrementare il già ottimo bottino di punti raccolto fin quì dai rossazzurri.

Il tecnico etneo Maran però, nella consueta conferenza della vigilia, non vuol sentir parlare di vittoria già in tasca e dichiara: "La classifica è positiva ma la partita di domani è la più complessa. C’è da misurasi con qualcosa di diverso. L'importante è superarsi e mettersi in discussione sempre, sia il gruppo che il singolo giocatore".

Quindi ammette: "Siamo molto contenti dei venticinque punti conquistati finora". Maran poi apre all'utilizzo di Gomez: "Sta progressivamente meglio e si è allenato con la squadra, vedremo".

Il tecnico si sofferma poi sugli avversari di domani e sull'ipotetica formazione da schierare: "Il Pescara è una squadra che se la sta giocando come tutte le altre, compatta, che porta intensità e ti da poco spazio. Sulla formazione ho ancora qualche dubbio, deciderò nelle prossime ore".

Infine Maran si toglie qualche sassolino dalla scarpa e dichiara: "Mi ricordo ogni settimana che all'inizio del campionato tutti ci davano per spacciati, proprio perchè penso questo possa essere da stimolo per fare sempre meglio. L'importante è non montarsi la testa ed andare avanti per la nostra strada. Sappiamo bene quale deve essere il nostro obiettivo".

Sullo stesso argomento