thumbnail Ciao,

Lo stadio 'Rocco' non è a norma, il sindaco di Quartu non ha ancora dato l'ok per l'agibilità temporanea e così si va verso lo svolgimento in Sardegna senza pubblico o a Bari.

La 'location' di Cagliari-Juventus assume i contorni del 'rebus': a poco più di 48 ore dalla disputa del match, ancora non si sa dove verrà fatto giocare. Al momento le ipotesi sono tre: Is Arenas aperto al pubblico, porte chiuse o campo neutro. Ma la novità, è che quest'ultima soluzione non potrebbe essere Trieste.

Dalla città giuliana, come riporta il 'Corriere dello Sport', hanno fatto sapere che lo stadio 'Nereo Rocco' non è stato oggetto dei lavori di adeguamento alla normativa sulla sicurezza e dunque non può essere disponibile. Cellino attende dal sindaco di Quartu Sant'Elena Mauro Contini il parere sull'agibilità temporanea di Is Arenas, ma il tutto è legato al giudizio della Commissione Provinciale che tarda ad arrivare.

Il patron dei rossoblù si dice ottimista, ma la 'Gazzetta dello Sport' evidenzia come l'agibilità sarà possibile solo nel caso in cui vengano completati i lavori alla cabina elettrica ancora in alto mare dopo l'apertura dell'inchiesta da parte della Procura di Cagliari: "Il nostro stadio è più a norma di tanti altri in Italia ma questo continuo tira e molla e non aiuta la società e neanche il calcio", ha detto Cellino.

Per questo, prende corpo la possibilità che Cagliari-Juventus si disputi nell'impianto sardo ma a porte chiuse. L'alternativa, prevede il trasloco della squadra di Pulga in uno altro stadio: dopo il 'no' di Trieste, 'L'Unione Sarda' lancia l'indiscrezione che vede Bari come possibile dimora in cui giocare l'anticipo serale di venerdì.

Sullo stesso argomento