thumbnail Ciao,

E' arrivata l'ora di tirare le somme per la Roma e Claudio Fenucci fa il punto della situazione, senza mancare di ribadire la ferma intenzione societaria di trattenere De Rossi.

Claudio Fenucci, amministratore delegato della Roma, ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport’ in occasione della cena in onore di James Pallotta al ‘Capitol Club Roma’. Dopo gli auguri di rito ha fatto un bilancio sull’annata sportiva dei giallorossi, soffermandosi su alcune situazioni particolari, come quella di De Rossi e dei rumours su un suo accostamento al Milan.

Il bilancio del 2012 è tutto sommato positivo, almeno per certi versi: si è assistito alla crescita di molti calciatori e anche negli ultimi tempi le prestazioni sono state molto buone” – ha sentenziato il dirigente capitolino – “ma il mio possibile passaggio al Milan è una notizia infondata, non riesco a capire come possa essere uscita fuori”.

Pensiamo che per poter garantirci un livello di competitività duraturo nel tempo sia necessario partire dalle basi per poter poi ottenere risultati sempre migliori”. Infine il tasto dolente De Rossi. “Daniele non andrà da nessuna parte, il presidente è stato chiaro a riguardo e ne siamo molto felici”.

Tenerlo in panchina non può essere considerato uno spreco, una grande squadra deve poter contare su 16/18 titolari poi nel dettaglio sono scelte ponderate dall’allenatore, è lui che deve valutare i singoli” – ha ribadito Fenucci – “sicuramente Daniele saprà rispondere alla grande quando ci sarà spazio anche per lui”.

Sullo stesso argomento