thumbnail Ciao,

Zamparini ha anche parlato del campionato: "Il vero punto di forza della Juventus è Conte. Ha dato una determinazione straordinaria ai giocatori, corrono come pazzi in campo".

Raggiunto in extremis dall'Udinese al Friuli, il Palermo deve continuare a fare i conti con una classifica non affatto bella da vedere. I rosanero infatti sono fermi a quota 15 a +1 sulla zona retrocessione.

Maurizio Zamparini, intervistato ai microfoni di 'La politica nel pallone' su Gr Parlamento, ha così commentato il momento che sta vivendo la sua squadra: "Al Palermo mancano almeno dieci punti in classifica, ho però grande fiducia in Gasperini. E' un ottimo tecnico, sono assolutamente soddisfatto di lui, la squadra si è adattata ai suoi schemi e sono sicuro che faremo un grande girone di ritorno".

Gasperini ha sostituito Sannino dopo poche partite di campionato: "Non era Sannino l'allenatore su cui volevamo puntare, volevamo Vincenzo Montella. Non è andato più alla Roma e la Fiorentina se l'è trovato su un piatto d'argento. La prossima gara proprio contro la Fiorentina? Sarà una sfida tra due tecnici che si equivalgono".

La finestra di calciomercato sta per aprirsi di nuovo: "Io non vedo nomi eclatanti sul mercato, noi andremo a cercare in giro giocatori forti proprio come abbiamo fatto in passato con Cavani".

Zamparini ha anche parlato del campionato: "Il vero punto di forza della Juventus è Conte. Ha dato una determinazione straordinaria ai giocatori, corrono come pazzi in campo. La Juve è tra le migliori anche a livello europeo e potrà dire la sua anche in Champions. Ha poi Pirlo che è un fuoriclasse. E' incredibile che il Milan abbia deciso di cederlo".


Sullo stesso argomento