thumbnail Ciao,

Ferrara non resiste alla seconda crisi della sua gestione doriana, si rivede in panchina l'ex tecnico della Fiorentina a sette mesi dal caso Ljajic.

La sconfitta di Catania, di domenica pomeriggio, è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso in casa Sampdoria. Con un comunicato ufficiale, infatti, il tecnico blucerchiato Ciro Ferrara è stato esonerato e la squadra doriana è stata affidata a Delio Rossi. Con Ferrara, dà l'addio ai colori blucerchiati anche il direttore sportivo Pasquale Sensibile, che ha rassegnato le dimissioni. Quale nuovo ds, il club ligure ha assunto Carlo Osti.

Questo il comunicato ufficiale del club blucerchiato: "Dispiaciuti per i rapporti umani che si erano ormai consolidati, l'U.C. Sampdoria comunica di aver sollevato dall'incarico di allenatore responsabile della prima squadra il Sig. Ciro Ferrara e il suo staff. Nel contempo la società accetta le dimissioni presentate dal Direttore Sportivo, Sig. Pasquale Sensibile, e dal Coordinatore dell'Area Tecnica, Sig. Domenico Teti".

"La società ringrazia tutti per l'impegno profuso e la professionalità dimostrata in questi mesi di collaborazione - si legge ancora nel comunicato - e augura agli stessi le migliori fortune professionali per il prosieguo della loro carriera. L'U.C. Sampdoria comunica altresì di affidare la Direzione Sportiva al Sig. Carlo Osti e la conduzione tecnica della prima squadra al Sig. Delio Rossi".

Il nervosismo mostrato ieri da Ferrara durante e dopo la partita, compreso lo screzio col tecnico rossazzurro Maran, lasciavano immaginare che lo stesso mister blucerchiato sentiva che quella di ieri poteva essere la gara decisiva per il suo futuro e che, purtroppo per lui, la sua squadra l'ha persa.

Cammino altalenante quello di Ferrara sulla panchina doriana: a una partenza a razzo, con tre vittorie e due pareggi, è succeduto un lungo periodo buio fatto di ben sette sconfitte, interrotte solamente dalla vittoria nel derby contro il Genoa e quella contro il Bologna. Una doppietta di successi che però non ha dato la svolta sperata.

Delio Rossi, quindi, ritrova una panchina, dopo l'esonero della scorsa stagione alla Fiorentina, dopo la lite, e i cazzotti, con l'attaccante viola Ljajic. Il neo-tecnico doriano, così come Osti, saranno presentati ufficialmente con una conferenza stampa che si terrà martedì 18 dicembre alle 14 presso il Centro Sportivo blucerchiato di Bogliasco.

Sullo stesso argomento