thumbnail Ciao,

Il dg rivela la scelta del boemo di non rilasciare dichiarazioni nel post-partita. E anche il capitano giallorosso preferisce il silenzio dopo la sconfitta del 'Bentegodi'.

Mastica amaro la Roma, dopo la sconfitta maturata in extremis sul campo del Chievo. Il dg capitolino Franco Baldini, intervenendo al termine del match, si è presentato al posto di Zdenek Zeman annunciando la decisione del boemo di non rilasciare dichiarazioni. E anche Francesco Totti sceglie la via del silenzio.

"Zeman oggi ha deciso di non rilasciare dichiarazioni per evitare di fare polemiche", queste le parole del dirigente giallorosso ai microfoni di 'Mediaset Premium' che evidenziano la rabbia dell'allenatore per la posizione di partenza di Pellissier in occasione del goal.

Sulla prestazione della Roma, Baldini poi ha affermato: "Potevamo sicuramente far meglio, ma abbiamo pagato la condizione psico-fisica poco ottimale dovuta agli impegni ravvicinati contro Fiorentina e in Coppa Italia con l'Atalanta. Anche il terreno di gioco ci ha condizionato, è stato rizollato ma per il momento non ha agevolato una squadra come la nostra che cerca il fraseggio. Certo è, che potevamo chiudere il primo tempo con un altro punteggio".

Sulla scia della scelta di Zeman, anche capitan Totti ha deciso di non rilasciare dichiarazioni nella 'mix zone' del Bentegodi. Sempre secondo quanto rivela 'Mediaset', il numero dieci giallorosso avrebbe evitato interviste rispondendo: "Se parlo mi squalificano".

Sullo stesso argomento