thumbnail Ciao,

Il terzino giapponese ha sfiorato il vantaggio dopo il palo di Cassano: "Non ho avuto tempo di decidere come toccarlo. Ma anche il portiere è stato bravo a parare".

Tra i più positivi nell'Inter uscita sconfitta dal big match dell'Olimpico contro la Lazio c'è sicuramente Yuto Nagatomo, posizionato nella ripresa da Stramaccioni a centrocampo sulla sinistra per cercare di sfruttare la sua velocità.

Il giapponese ha avuto anche una grande chance per sbloccare il punteggio, sulla respinta del palo sul tiro di Cassano, ma Marchetti si è opposto da campione: "Che peccato per l'occasioneda gol che ho avuto - ha dichiarato l'esterno nipponico - Ho visto il pallone andare sul palo e poi tornare, ma non ho avuto tempo di decidere come toccarlo. Ma anche il portiere è stato bravo a parare".

Nagatomo, nonostante il ko, guarda già avanti: "Questa sconfitta è pesante però quello che noi dobbiamo fare è non abbatterci e andare avanti già da domani con concentrazione e attenzione. L'importante è non mollare mai".

Sullo stesso argomento