thumbnail Ciao,

Il tecnico gialloblù ha caricato l'ambiente in vista del delicato match contro il Cagliari, invitando anche i tifosi a fare da cornice per il 99esimo compleanno del club.

Il Parma ospita il Cagliari per quello che potrebbe essere il match della svolta, dopo i deludenti risultati delle ultime settimane rimediati da entrambe le formazioni. Il tecnico gialloblù Roberto Donadoni ha esortato i suoi giocatori a mettere in campo grande grinta, confidando anche nel supporto del pubblico.

Intervenuto in conferenza stampa, l'allenatore del Parma ha sottolineato l'importanza del match, che coincide con il 99esimo compleanno del club: "E' una data importante per tutta la città. Bisogna dimostrare attaccamento alla maglia, io e i giocatori in particolar modo, ma anche i tifosi, perchè la comunità di Parma è ben più ampia di 27 giocatori. Penso e mi auguro che ci sia l'aiuto della gente, con il contorno giusto per questa partita".

Il Parma arriva da due sconfitte in campionato, alle quali si è aggiunta anche l'eliminazione dalla Coppa Italia: "Sarà una partita delicata, visti gli ultimi risultati. Anche se va detto che nelle ultime due prestazioni non abbiamo fatto proprio male. Ovviamente bisogna migliorare, sappiamo che con il Cagliari sarà una gara tosta, il loro momento negativo non rispecchia ciò che hanno fatto vedere in campo. Sarà una partita dura".

Il problema principale del Parma resta la poca vena realizzativa, ma Donadoni distribuisce le colpe: "La cosa positiva è che comunque sotto porta arriviamo spesso, logico che dobbiamo essere più bravi a sfruttare le occasioni. Ma la colpa non è solo degli attaccanti, a iniziare dai difensori si deve cercare con più convinzione e determinazione la conclusione a rete".

Per quanto riguarda gli infortunati, la rosa del Parma non è al meglio: "Ci sono degli acciaccati, come Mirante, Rosi e Zaccardo, che in questi giorni si sono sottoposti a cure. Per i primi due è più difficile, per Zaccardo invece vediamo. Dovremo comunque entrare in campo con il piede premuto sull'acceleratore, voglio grande ferocia e determinazione".

Sullo stesso argomento