thumbnail Ciao,

Il centrocampista argentino ha parlato anche del suo futuro all'Inter: "Se dipendesse da me chiuderei qui la mia carriera, ma non prenderò l’eredità di Zanetti".

Eccole lì, Inter e Juventus, di nuovo a contendersi i titolo. Non succedeva da anni, da quando il terremoto Calciopoli ha scosso il calcio italiano. Adesso è lo stesso Esteban Cambiasso, interista doc, a confermare che nessuna big è favorita dagli arbitri.

'El Chucu', però, ci tiene a fare una precisazione che non farà sicuramente felici tifosi e dirigenti della Juventus: "Oggi ci sono voci e niente di più. In altri tempi però successo ed è stato dimostrato dalla giustizia. E' stata una pagina della storia del calcio italiano che per fortuna è finita. Oggi tutti si lamentano perché alle grandi danno i rigori, ma le grandi vanno di più nell'area avversaria rispetto alle altre", le parole riportate 'FcInternews'.

Cambiasso ha parlato anche del suo futuro in nerazzurro: "Se dipendesse da me giocherei fino alla fine della carriera qua, ma non prenderò l’eredità di Zanetti: è probabile che smetta dopo di lui ".

A parlare è stato anche Fredy Guarin, l'uomo del momento in casa Inter, completamente proiettato al big match di stasera con la Lazio: "Per noi - ha affermato il colombiano - la sfida con la Lazio è troppo importante perché vogliamo confermare di essere sulla buona strada. I nostri avversari stanno giocando bene, hanno ottimi elementi ed esprimono un bel calcio. Mi piace molto Ederson. Il mio adattamento? A me e Pereira è stato necessario del tempo per capire il calcio italiano, ma adesso entrambi stiamo dando alla squadra quello di cui ha bisogno".




Sullo stesso argomento