thumbnail Ciao,

L'attaccante del Siena ha già fatto le valigie per il Brasile: "Ho ricevuto un'offerta da un club di Rio e sono pronto ad accettarla. In Italia ho perso il sorriso".

La 'saudade' quando arriva, arriva. Ed è la malattia peggiore per i brasiliani, quella che li logora dentro e li porta a perdersi. Perdersi come Eduardo, arrivato in Italia al Genoa tra tanti buoni propositi mai realizzati, illuso dal Milan fino a finire, tra infortuni e quant'altro, nel dimenticaio a Siena.

Zè Love ha ormai raggiunto il suo punto di rottura: "Voglio tornare a casa - ha detto malinconicamente - . Ho detto tante volte che ho perso il mio sorriso in Italia, io qui non sono felice. Mi e' stata presentata un'offerta da parte di un club di Rio e sono pronto ad accettarla".

Il brasiliano ha concluso raccontando le brutte esperienze che hanno fatto accrescere il suo desiderio di lasciare al più presto l'Italia: "Ho vinto una Coppa Libertadores e due campionati dello Stato di San Paolo, qui invece ho sentito che mi stavano prendendo in giro. Ad un certo punto sono rimasto bloccato in un hotel come un concorrente del Grande Fratello in attesa di notizie".

Sullo stesso argomento