thumbnail Ciao,

"Non sono ipocrita - dice il difensore dell'Atalanta a 'Tuttosport' - ci penso ancora, ma la realtà ora è Bergamo. Bianconeri favoriti per lo scudetto, noi dobbiamo reagire".

Quando si parla di Federico Peluso, si pensa immediatamente alla Juventus. Anche se il giocatore, per il momento, milita nell'Atalanta. Sono talmente forti e costanti le voci su un sio approdo in bianconero che appare impossibile che, prima o poi, l'affare non si concretizzi. Ci spera anche il mancino, come rivela in una lunga intervista a 'Tuttosport'.

"Il 31 agosto sono stato vicino al trasferimento - dice il difensore romano - Ero deluso, ma ora penso soltanto all'Atalanta e non posso sprecare energie altrove. Mi fa piacere che mi tengano d'occhio, e sarei ipocrita se dicessi che in futuro non vorrei giocare in un grande club come la Juve. Ora sto viaggiando in Mercedes, spero che un giorno arrivi una Ferrari".

Terzino, ala, centrale difensivo in una difesa a 3 o a 4... Peluso è un giocatore poliedrico, ma la cosa non pare pesargli. "L'etichetta di jolly non mi infastidisce - dice lui - anzi, me la tengo stretta. Nel calcio di oggi si cambia in fretta. Certo, sono più affezionato al ruolo di laterale sinistro perché è quello che mi ha portato in Nazionale. E che potrebbe aiutarmi a coronare il mio obiettivo: i Mondiali in Brasile".

Un punto a favore del nerazzurro, in un possibile trasferimento alla Juve, è il fatto di conoscere già Conte. "Non è cambiato, come principi e come credo calcistico. Ricordo con piacere il periodo in cui mi ha allenato". Peluso è affascinato anche dai compagni che troverebbe a Torino. "Vucinic e Giovinco sono due campioni, e poi c'è Pirlo, che mi ha chiesto aggiornamenti sul trasferimento. Sono i favoriti per lo scudetto".

Il romano sogna la Juve, ma la realtà presente si chiama Atalanta. E non sta andando benissimo. "Se Colantuono si arrabbia è per cercare una nostra reazione. Certo, con lui non vorrei mai litigare. Il caso Stendardo? Non ci sta scombussolando: se ne sta occupando la società. Occhio a Troisi (in comproprietà proprio tra Atalanta e Juve, ndr): dimostrerà il suo talento".

Sullo stesso argomento