thumbnail Ciao,

L'ex campione rossonero non sembra credere molto nella squadra di Allegri. Per il titolo, a suo dire, se la giocheranno Juve, Inter e Napoli. Promosso a pieni voti El Shaarawy.

"Per lo scudetto è lotta a tre: Juventus, Inter e Napoli saranno in piena bagarre". Paolo Maldini non sembra credere nella possibilità di un ritorno del suo vecchio Milan ai quartieri alti della classifica. Vale per la lotta tricolore, ma anche per quella per un posto in Champions League.

"Il Milan può cercare di arrivare al terzo posto ma il distacco è importante e non credo che le squadre davanti rallenteranno. Fiorentina, Roma e Lazio sono competitive e non sono convinto che lasceranno spazio al ritorno dei rossoneri", è l'opinione dell'ex bandiera milanista, premiato dalla Figc nella categoria 'Giocatore Italiano' per la Hall of Fame.

Promosso a pieni voti, invece, Stephan El Shaarawy, capocannoniere, a sorpresa, della serie A: "Non me l'aspettavo a questi livelli da subito, ha dimostrato grande classe, inoltre riesce a fare entrambe le fasi di gioco, è un calciatore moderno".

Maldini si è detto molto onorato per l'inserimento nella speciale Hall of Fame del calcio italiano e non si è sbilanciato su un suo possibile ritorno nell'ambiente: "Per ora sto bene così, magari se si presenterà l'occasione giusta valuteremo, con l'obiettivo di sdebitarmi verso un mondo che mi ha dato tanto. Per adesso, comunque, non ambisco ad alcun ruolo in particolare".

Sullo stesso argomento