thumbnail Ciao,

Il commissario tecnico 'fa le carte' alla Serie A, mettendo in guardia la Juventus dalle concorrenti ed elogiando i trascinatori di Roma e Fiorentina.

Dalla 'verde' Irlanda, Giovanni Trapattoni butta un occhio sul nostro campionato. Il commissario tecnico, nonostante la distanza, mostra di avere le idee chiare sulla corsa al vertice e spende parole d'elogio nei confronti di Francesco Totti e Vincenzo Montella.

"La Juventus avrà grande concorrenza: Milan, Inter, Lazio, Roma e Napoli sono squadre solide, la lotta si deciderà in primavera, quando la condizione fisica diventerà fondamentale per non avere giocatori infortunati", ha evidenziato il Trap a margine del premio 'Hall of Fame'. Tuttavia la formazione di Conte rimane, a suo dire, "la favorita assoluta per lo scudetto, per grinta e carattere ricorda un po' la mia Juve. Antonio sa abbinare gioco e risultati. La Champions? Ci sono squadre più esperte, ma nessun traguardo è proibito".

Il ct dell'Irlanda, inoltre, ha riservato parole 'dolci' per chi sta trascinando in alto i giallorossi, ovvero il rinato Totti: "Non mi sorprende, sta confermando le sue grandi qualità, Zeman gli ha rinfrescato certi ricordi e questa è la dimostrazione che a volte scelte del genere aiutano l'ambiente. Il suo non è un risveglio e neppure una rivincita perché Francesco è sempre stato un grandissimo giocatore".

Parole dolci arrivano anche per Montella: "Complimenti a lui, la Fiorentina sta disputando un ottimo campionato. In viola ho trascorso una delle annate più belle della mia carriera, con Batistuta non infortunato avremmo vinto lo Scudetto".

Tornando in ambito Roma, ecco un'interessante opinione sul caso De Rossi: "Non conosco la situazione nello specifico, dico solo che se il ragazzo vuole misurarsi altrove, allora il problema non è tecnico".

Sullo stesso argomento