Palermo in difficoltà, Gasperini prova a rianimarlo: "Io ci credo, possiamo salvarci. Ma a gennaio aspetto rinforzi"

Il tecnico rosanero prova a rincuorare i suoi ragazzi dopo il ko interno contro la Juventus, e dichiara: "Ce la possiamo giocare, ma a gennaio aspetto rinforzi".
Dopo il ko interno contro la Juventus è toccato a Gianpiero Gasperini presentarsi in conferenza stampa per rincuorare il Palermo, in vista di un'altra intensa settimana di allenamenti.

Il tecnico rosanero si è soffermato sulla scarsa vena realizzativa dei siciliani, specialmente per quanto riguarda le gare esterne: "Probabilmente è una questione di caratteristiche, non di tattica. Ci manca qualle profondità che in trasferta può farti andare a bersaglio con maggior facilità".

Gasperini crede però fermamente nelle chance salvezza del suo Palermo: "Io penso ci siano tante possibilità di salvarci, anche con questa rosa ce la possiamo giocare con tutte le avversarie dirette, ma spero che a gennaio arrivino innesti che ci possano dare una mano a salvarci con più tranquillità".

Quindi torna sulla partita persa contro la Juventus: "Dopo un buon primo tempo siamo calati nella ripresa, penso che l'espulsione di Morganella ci abbia penalizzati molto, era un fallo evitabile. Quando andiamo sotto probabilmente perdiamo fiducia e non riusciamo a reagire. Per questo bisogna continuare a credere in quello che facciamo, la squadra ha grande volontà e non dobbiamo scendere di intensità".

Infine Gasp ammette: "Bisogna arrivare a gennaio senza perdere contatto, dopodiché dobbiamo cercare di colmare alcune lacune. A volte in una squadra bastano piccoli accorgimenti per girare al meglio. Ad esempio prendiamo alcuni goal evitabili, che non ci hanno consentito di vincere partite alla nostra portata".