thumbnail Ciao,

Marchetti vede il bicchiere mezzo pieno: "Un punto a Bologna non è male. La Lazio non vince fuori casa da oltre 2 mesi? Casualità"

Il portiere biancoceleste si prende il punto conquistato al 'Dall'Ara' e non dà peso alle ultime prestazioni esterne, poco brillanti sia in termini di gioco che di risultati.

"Peccato non essere riusciti a sfruttare gli episodi, ma alla fine un punto a Bologna non è male". Preferisce pensare positivo il portiere della Lazio Federico Marchetti dopo il pareggio a reti bianche ottenuto al 'Dall'Ara'.

"Non vinciamo fuori casa da oltre due mesi? Credo sia frutto della casualità - ha spiegato ai microfoni di 'Sky' - Oggi la partita era difficile e lo sapevamo, davanti al proprio pubblico il Bologna è una squadra tosta, che pressa e riparte. Noi dovevamo fare una partita attenta, concentrata, cercando di sfruttare i pochi episodi che riuscivamo a creare, ma non ci siamo riusciti".

A suo dire, l'assenza di Klose (entrato nella ripresa) dal 1' non ha inciso più di tanto: "Miro è un giocatore fondamentale per noi, è normale, ma quando è mancato abbiamo fatto lo stesso grandi partite: ricordo la vittoria dello scorso anno contro il Milan, ma anche il successo della scorsa settimana contro il Maribor".

Nessun paragone, infine, con la situazione di classifica della Roma, tornata a -1: "Sinceramente guardiamo in casa nostra, dobbiamo fare i calcoli solo su noi stessi, perchè se guardiamo gli altri abbiamo vita breve".

Sullo stesso argomento