thumbnail Ciao,

Il ds azzurro non si sbilancia sul mercato di gennaio e giura: "Abbiamo la consapevolezza di essere una grande squadra. Cannavaro e Grava? Ci fidiamo ciecamente di loro".

"Abbiamo la consapevolezza di essere una grande squadra. Giocando così, perderemo poche partite". Parola di Riccardo Bigon, ds del Napoli, che nonostante la sconfitta promuove la prova offerta dai suoi sul campo dell'Inter.

Per il titolo, avverte, "la Juventus ha qualcosa in più rispetto alle altre pretendenti. Sulla carta non c'è nessun club capace di toglierle il primato". Se per il primo posto c'è una favorita assoluta, discorso diverso per le altre posizioni di vertice: "Sarà lotta serrata per il secondo e terzo posto, nell'attesa che i bianconeri perdano qualche colpo".

Sul caso Scommessopoli Bigon ostenta tranquillità, nonostante le dure richieste di Palazzi nei confonti della società, ed in particolare dei tesserati Cannavaro e Grava: "Sono professionisti seri e persone perbene. Ci fidiamo ciecamente di loro".

Non mancano due battute sul mercato di gennaio: "Ha detto bene De Laurentiis: rinforzare questo organico è davvero difficile. Le lacune sono poche. Vedremo di puntellare dove serve".

Sullo stesso argomento