thumbnail Ciao,

Forse è tornata l'Udinese degli anni scorsi, ma non ditelo a Guidolin: "Non dobbiamo fare il passo più lungo della gamba. Di Natale? Un esempio"

Il tecnico è soddisfatto per lo spirito con cui i suoi hanno affrontato e battuto la Samp. Guai, però, a rilassarsi: "Ora non dobbiamo più smarrirci". E che elogi per Totò...

L'Udinese espugna Marassi, ma Francesco Guidolin, com'è nel suo stile, preferisce mantenere i piedi per terra. Inutile parlargli di Europa: "Dobbiamo fare le cose pian piano, senza nasconderci ma senza nemmeno fare il passo più lungo della gamba", ha spiegato a fine gara ai microfoni di 'Sky'.

"Dobbiamo continuare col nostro percorso, pensando già alla prossima gara col Palermo. Certo, quelli di stasera sono tre punti importanti, mi è piaciuto soprattutto lo spirito che i ragazzi hanno messo in campo, simile a quello visto domenica scorsa e contro il Liverpool, nonostante il ko".

A tratti si è rivista l'Udinese degli anni scorsi: "E' aumentata la qualità, sto recuperando alcuni giocatori. Ho a disposizione un gruppo numeroso, con tante facce nuove, ora non dobbiamo più smarrirci".

Finale sull'eterno Di Natale: "A parte la qualità e la classe, mi è piaciuto perchè ha giocato da vero capitano, di esempio per gli altri. Sarebbe un piacere per me lasciargli il testimone in futuro".

Sullo stesso argomento