thumbnail Ciao,

Il colombiano parla anche dell'amico Falcao, autore oggi del record di goal in una partita della Liga: "Con Radamel ci sentiamo sempre, vuole sempre segnare, pensa solo a quello".

Con un goal e un assist Fredy Guarin è stato il protagonista a sorpresa del big match di campionato fra Inter e Napoli. Il colombiano, però, intervistato nel dopo partita da 'Sky Sport', mette l'accento più sui meriti della squadra più che la sua prestazione individuale.

"Il goal e l'assist sono stati importanti, - ha dichiarato - ma è merito della squadra perché ha fatto una gara importante come avevamo preparato in settimana. Lo schema sul corner? E' uno gol alla Strama: l'avevamo preparato ed è uscito benissimo".

Qualcuno pensa ai nerazzurri come squadra forte con le grandi ma debole con le piccole, Guarin però la vede diversamente. "Sono partite diverse. Ovviamente sbagliamo se prepariamo la partita senza attenzione perché tutte sono difficili. Vogliamo un grande campionato".

Per il goal c'è una dedica particolare. "E' per Calero, - ha spiegato - la sua morte una notizia terribile. Spero di aver allietato un po' la sua famiglia".

Infine sul suo connazionale Falcao, che oggi ha stabilito il record di marcature in una partita della Liga segnando una cinquina contro il Deportivo La Coruña. "E' un grande amico. - ha rivelato - E' un calciatore che vuole sempre segnare, pensa solo a quello. Lo conosco da tanti anni, fin da piccoli. So come lavora e come la pensa. All'Atletico sta facendo grandi cose: ha vinto la Uefa e segna tanto".

Sullo stesso argomento