thumbnail Ciao,

Il presidente nerazzurro ha parlato nel pre-partita col Napoli: "E' una sfida da vincere, al di là della classifica. Il nostro calo è stato fisiologico, ma è ancora lunga".

E la partita giusta per tornare ad essere vincenti e convincenti. E' quella che si aspetta Massimo Moratti dalla sua Inter. Il patron nerazzurro ha parlato a pochi minuti dal fischio d'inizio del big match col Napoli, quello del 'fuori i secondi'. Quello che potrebbe eleggere l'anti-Juventus.

"E' una partita importante al di là della classifica - ha detto ai microfoni di 'Sky Sport' - . Rispetto alla Juve noi abbiamo avuto un calo, ma può essere fisiologico. Noi pensiamo a fare bene stasera, poi vedremo, mancano tante partite". Il numero uno interista si fida delle scelte di Stramaccioni, che ha deciso di rinunciare al tridente lasciando fuori Palacio in favore di Guarin: "Spero sia la mossa giusta".

Non poteva ovviamente mancare una domanda su Wesley Sneijder, alla quale Moratti ha risposto stizzito: " Che noia con questa storia. Con lui ho un rapporto diretto". Infine una battuta sui due più grandi pericoli di stasera: Hamsik e Cavani. "Sono diversi - conclude - , entrambi sono sopra la media"


Sullo stesso argomento