thumbnail Ciao,

Inter vittoriosa, Strama spiega il perchè: "Abbiamo fatto una partita intelligente. Mercato? Servirebbe un playmaker. Conte speciale? Io sono Normal One""

L'allenatore nerazzurro è chiaramente molto soddisfatto della partita che la sua squadra ha giocato contro la compagine di Mazzarri.

Con la vittoria per 2-1 sul Napoli l'Inter di Stramaccioni si è innalzata al secondo posto della classifica a -4 punti dalla Juventus. Il tecnico nerazzurro è intervenuto ai microfoni di Sky Sport nel post-partita per commentare quanto accaduto in quel di San Siro.

"Il nostro obiettivo era quello di limitare il gioco del Napoli limitando Cavani ed Hamsik, l'avevamo preparata in questo modo in settimana e siamo riusciti nel nostro intento. Abbiamo giocato una gara diversa da quella che abbiamo fatto contro la Juventus, dove abbiamo attaccato. Abbiamo avuto altri pregi. Non mi pongo obiettivi, dico solo che abbiamo dato dimostrazione di potercela giocare contro tutte le squadre".

Successivamente l'allenatore nerazzurro si è sbilanciato anche sugli obiettivi di mercato: "Non voglio nello specifico parlare di mercato perchè sarebbe una mancanza di rispetto nei confronti dei miei ragazzi, dei quali sono molto contento. Un allenatore come Mazzarri ha da tre anni un progetto con determinati calciatori, io sono all'Inter solamente da un anno, vorrei fare lo stesso. Se proprio devo dire qualcosa che ci manca, ci vorrebbe un playmaker".

Particolare menzione per Guarin, autore di un'ottima prestazione: "Ho preferito che Guarin stesse ogni tanto anche a centrocampo per cercare di limitare la qualità dei partenopei. In parte ha giocato anche dietro le due punte, ha disputato una bella partita come il resto dei suoi compagni. Perchè Cambiasso e non Silvestre? Può giocare ovunque Esteban, l'ho preferito perchè mi sembrava più idoneo in una partita contro il Napoli".

Il goal del colombiano è arrivato al termine di uno schema. E si è parlato anche di Sneijder: "Sono molto contento del fatto che lo abbiamo messo in pratica, ha coinvolto praticamente tutta la squadra. I tempi degli inserimenti sono stati perfetti, sono molto soddisfatto. Wes? Non so dove lo schiererò quando tornerà, magari come regista. Vedremo...".

Alla fine arriva una battuta nei confronti dell'allenatore della Juventus Antonio Conte che si è definito 'speciale': "Conte è speciale? Io non lo so, credo di essere un Normal One".

Sullo stesso argomento