thumbnail Ciao,

I rossoblu hanno perso per 2-0 dopo aver sfiorato il vantaggio in più di un'occasione: "Va così, ma mi tengo gli aspetti positivi: abbiamo giocato bene".

Il calcio va anche così: succede che per un'ora attacchi e crei occasioni, e poi i tuoi avversari segnano due goal nelle uniche occasioni. E' la radiografia di Cagliari-Chievo: match dominato dai sardi, ma vinto dai gialloblu. E il tecnico sconfitto, Ivo Pulga, mostra anche di prenderla con filosofia.

"E' la bellezza del calcio - dice l'allenatore dei rossoblu ai microfoni di 'Rai Sport', al termine dello 0-2 di Is Arenas - capita che una squadra possa creare tanto e poi sia l'altra a vincere, va così. Peccato, perché questi punti servivano".

Due pali, grandi parate di Sorrentino... Difficile non reclamare della mancanza di buona sorte. "Oggi la fortuna ci ha voltato le spalle - continua Pulga - Però prendiamo gli aspetti positivi: la squadra ha giocato bene. Dobbiamo solo essere più cattivi".

Per il Cagliari, ora, si prospetta un finale d'andata complicato: i rossoblu dovranno vedersela con Parma, Juventus e Lazio. E i punti dalle tre terzultime - Palermo, Bologna e Pescara - sono soltanto 2.

Sullo stesso argomento