thumbnail Ciao,

L'estremo difensore della Juventus ha parlato del suo futuro: "Continuerò a giocare fin quando mi riterrò un portiere di altissimo livello. Alla Carrarese? Vedremo...".

Dodici stagioni in maglia Juventus. Partiti, nel corso degli anni, Nedved, Trezeguet e sopratutto capitan Alex Del Piero, è Gigi Buffon la bandiera maxima in quel di Torino, sponda bianconera. Ancora a lungo a difendere la porta di Madama? Forse.

"Continuerò a giocare fin quando mi riterrò un portiere di altissimo livello" ha evidenziato l'ex estremo difensore del Parma a 'Dribbling'. Al classe 1978 non piace essere etichettato come simbolo: "È un discorso di convenienza e a me non è mai piaciuto, come ho sempre dimostrato con i fatti, le scelte e le prese di posizione avute nella mia vita.

"Credo si debba vedere come ci si comporta nel contesto: se uno resta tanti anni in un posto e non è un punto di riferimento, il ruolo di bandiera gli è convenuto e basta"
la convinzione del numero uno bianconero.  Presidente onorario della Carrarese è la moglie Alena Seredova, di cui Buffon è azionista unico.

Potrebbe chiudere la carriera proprio nella squadra della sua città: "Dipende da come lei me lo chiede, una donna bella ed intelligente riesce a stravolgere il volere di un uomo. L’ingaggio? È un discorso importante, da affrontare in camera caritatis...".

Sullo stesso argomento