thumbnail Ciao,

Zeman pronto a prendersi le prime posizioni, è una promessa: "La Roma supererà una a una..."

4-2 dei giallorossi sulla formazione toscana, il boemo fiume in piena come al solito: "Rosa competitiva, servirebbe calendario nazionali che non disturbi i campionati. Arbitri...".

E' sempre più la Roma di Znedek Zeman. Anzi, dopo le ultime vittorie quasi 'normali', ieri sono arrivati tre punti che hanno tutto del boemo. Difesa troppo allegra, attacco devastante, sei reti nella sfida contro la Fiorentina.

"Siamo stati superiori. Abbiamo affrontato un buon avversario che gioca e lascia giocare: siamo stati bravi ad approfittarne, con la giusta aggressività" ha detto il tecnico a fine gara.

De Rossi escluso: "Non bisogna fare polemiche per una scelta. De Rossi è un professionista e in tanti anni di carriera ha vissuto certe situazioni. Forse non personalmente ma guardando gli altri...".

Totti super, due goal e un assist decisivi: "La squadra sa che può contare su Francesco, quando lo cerca lo trova, specie nei momenti di difficoltà. E poi ci pensa lui. Ma sbaglia qualche palla facile... Arbitri? Olivera ha camminato sopra a Pjanic e non l’hanno visto in tre".

Messaggio per la FIFA: "Perderemo Marquinhos a gennaio come qualcuno perderà giocatori per la Coppa d’Africa. Le nazionali sono importanti, sono la cosa più importante, ma ci vorrebbe un calendario che non disturbi i campionati".

La classifica parla di 29 punti, prime della classe avvisate: "Ho sempre detto che questa rosa sarebbe stata competitiva. In classifica vogliamo stare su e cercare di recuperare chi ci sta precede. Ne abbiamo davanti ancora tanti, speriamo di superarne uno per volta. Meglio stare zitti e pedalare. Nessuno ti regala niente".

Sullo stesso argomento