thumbnail Ciao,

Il direttore generale giallorosso prova a stemperare per l'ennesima volta le voci che riguardano il centrocampista: "Zeman non ha detto nulla di lesivo sul suo conto".

Franco Baldini scende ancora una volta in campo a tutela di Daniele De Rossi. Il direttore generale della Roma, a margine del match contro la Fiorentina, ha stemperato nuovamente le voci che riguardano il centrocampista giallorosso e su un suo possibile addio.

"Dal momento in cui abbiamo fatto un contratto del genere, sapevamo che era sostenibile - ha detto a 'Sky' Baldini - La società si muove con dei budget precisi e ci siamo potuti permettere di siglare con De Rossi un accordo così. Vogliamo un calcio sostenibile ma anche una squadra che vinca il più presto possibile e campioni come Daniele aiutano".

Sulle parole di Zeman in settimana, ecco il giudizio del dg: "Si è fatto anche lo spelling delle parole di Zeman, ma se si guarda l'intervista integrale il tecnico non ha assolutamente detto niente che potesse ledere l'orgoglio o il prestigio del giocatore. Quando ha detto che non potevano esserci dieci squadre su Daniele si rivolgeva a chi gli attribuisce ogni giorno una squadra diversa, per sottolineare come comunque sia sempre e continuamente richiesto. E alcune di queste richieste saranno vere, altre no".

Spazio anche per il futuro di Marquinhos e il mancato ritorno di Montella in panchina: "Stiamo parlando, abbiamo buonissimi rapporti con la federazione brasiliana e credo che tutto sarà risolto per il meglio e quando dico per il meglio intendo per il bene della Roma - ha detto sul giovane stopper - Vincenzo è stato un allenatore con cui abbiamo avuto più di un colloquio perché pensavamo fosse idoneo ad allenare la squadra, come sta dimostrando con la Fiorentina. Ma alla fine abbiamo fatto una scelta".

Sullo stesso argomento