thumbnail Ciao,

La trasferta di Palermo segna il ritorno dalla squalifica per il tecnico bianconero, che però non parlerà ai cronisti. Formazione: torna Marchisio, davanti Matri per Giovinco.

#Conteallarovescia. L'hashtag che circola su Twitter simbolizza bene la palpitazione che circonda l'ambiente Juve. Domani è il grande giorno: termina la squalifica di Antonio Conte, che potrà così tornare a guidare la squadra dalla panchina. Un aspetto non cambierà: quello delle dichiarazioni della vigilia.

Prima della sfida col Palermo Conte non parlerà ai cronisti, come fa ormai da più di un mese. A farlo sarà ancora il suo secondo, Angelo Alessio. Questione di scaramanzia, forse, o forse un modo per trasmettere al mondo del calcio il senso di ingiustizia che l'allenatore leccese sente dentro di sé.

Quel che conta è che da domani il condottiero bianconero sarà di nuovo in panchina. Gara complicata, quella del Barbera: lo scorso anno la Juve vinse per 2-0 e conquistò la vetta della classifica, quest'anno il primo posto è da difendere dagli assalti di Napoli e Inter.

Per quanto riguarda la formazione, rispetto a Donetsk Matri prenderà il posto di Giovinco davanti, con Quagliarella in panchina. Lichtsteiner favorito su Isla a destra, dall'altra parte possibile un turno di riposo per Asamoah. Marchisio rientrerà dalla squalifica, ma la festa non sarà per lui.

Sullo stesso argomento