thumbnail Ciao,

L'attuale direttore generale del Pisa ha confessato di essersi auto-candidato per ricoprire un ruolo in società nella Roma. Proposta che è stata però rigettata...

Sabato la Roma ospiterà la Fiorentina nell'anticipo della 16ª di A. Una partita molto sentita, anche dal direttore generale del Pisa, Fabrizio Lucchesi, che un passato in giallorosso ce l'ha e avrebbe voluto avere anche un futuro. Lucchesi, infatti, ha confessato ai microfoni di 'Radio Manà Manà' di aver presentato la sua candidatura a ricoprire un ruolo dirigenziale nella società capitolina, che però ha rifiutato la richiesta.

"Sarei ritornato volentieri a far parte della Roma - è il pensiero di Lucchesi - Ho dato la mia disponibilità a Franco Baldini e mi sono proposto. Non ho chiesto nessun ruolo in particolare, ho semplicemente detto: nell'ambito di una riorganizzazione aziendale, se c'è uno spazio io mi rendo disponibile".

La risposta ricevuta, però, è stata negativa... "Chi non mi ha voluto in società? Non saprei - ha detto ancora Lucchesi - Di questa Roma conosco solo Baldini, ma non ce l'ho con lui per la mancata chiamata. La società ha semplicemente fatto scelte diverse".

Lucchesi ha poi detto la sua anche sul caso De Rossi e sull'ex Montella, oggi allenatore di una Fiorentina in grande spolvero... "De Rossi? Parlarsi sui giornali non capisco a chi porti vantaggi - ha detto - Non è nulla di costruttivo, il tutto non andava affrontato in questo modo. Montella? Lo conosco da vent'anni, ha avuto doti innate da calciatore e si sta mettendo in luce anche come allenatore. La sua Fiorentina sta praticando il più bel calcio del campionato".

Sullo stesso argomento