thumbnail Ciao,

Il patron rosanero ha parlato degli avversari, che vede come probabili protagonisti della Champions: "Posso arrivare in finale, perché hanno un gioco aggressivo e dinamico".

Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha parlato del prossimo avversario dei rosanero in campionato, la Juventus di Antonio Conte, reduce dalla qualificazione agli ottavi di Champions League.

"Ho visto una Juve fortissima, ha fatto veramente una grande partita su un campo non facile e contro una squadra molto valida - ha dichiarato il patron dei siciliani a 'Radio Radio' - Mi impressiona il ritmo e il dinamismo dei bianconeri, dal punto di vista atletico hanno 10 marce in più".

Il numero uno dei rosanero vede la squadra di Conte come una delle protagoniste della Champions. "Secondo me in Europa saranno protagonisti fino alla fine - si è sbilanciato Zamparini - possono arrivare in finale, perché hanno un gioco aggressivo e dinamico, ormai in Italia ci siamo abituati e prendiamo le dovute contromisure, ma all'estero non ci sono tatticismi esasperati come da noi e quindi possono arrivare fino in fondo".

Per la squadra di Gasperini, insomma, far punti domenica pomeriggio al Barbera, sarà impresa tutt'altro che semplice, nonostante il buon rendimento interno dei rosanero dopo l'arrivo in panchina del tecnico di Grugliasco.

Il patron, in definitiva, spera che la Juve abbia un po' esaurito le batterie: "Speriamo siano stanchi dopo la vittoria di ieri sera. La sfida contro i bianconeri arriva nel momento peggiore. A noi per adesso non ne va bene una, ma la Juve troverà un Palermo agguerrito e arrabbiato per la sconfitta contro l'Inter. Noi giochiamo bene, ma non facciamo tanti goal".

I bianconeri ritroveranno finalmente Conte in panchina: "Lo consigliai a Marotta, che invece andò su Del Neri e altri. Mi piace moltissimo, ha lo spirito della Juve, fa un calcio dinamico, eccezionale, tanto di cappello a Conte perché questa è una Juve che, fatta eccezione per Pirlo, ha giocatori normali e non fuoriclasse. E poi ha fatto tornare grande il 'mio' Barzagli".

Questo il suo parere sulla lotta scudetto: "C'è troppa differenza con le altre, il Napoli è forte ma non ha la continuità della Juve che è stratosferica. Vedremo se torneranno sulla terra perché sono dei mostri per quanto corrono". Infine il suo pronostico per il match di domenica: "Miccoli ha detto che vinceremo 2-1, spero abbia ragione lui...".

Sullo stesso argomento