thumbnail Ciao,

Se i rossoneri vorranno centrare la qualificazione alla prossima Champions League, dovranno ottenere una settantina di punti, il che significa una marcia da 2,13 a partita.

I numeri, si sa, non mentono mai. E proprio le cifre dicono che il Milan di Allegri, ripresosi dopo un avvio di stagione disastroso, se vorrà centrare la qualificazione alla prossima Champions League dovrà tenere un vero e proprio ritmo da Scudetto.

Come evidenziato stamane da 'Tuttosport', infatti, i rossoneri hanno collezionato nelle prime 15 giornate 21 punti, piuttosto 'pochini' per chi lotta per traguardi importanti. La media è di 1,4 punti a partita. Per arrivare al terzo posto, nelle ultime tre stagioni, sono serviti in media 70 punti.

Il conto allora è presto fatto: al Milan, per arrivare a quella quota, mancano oggi 49 punti, da conquistare nelle restanti 23 gare di campionato. Che significano una media di 2,13 punti a partita, insomma: un'autentica marcia Scudetto, per non restar fuori dall'Europa che conta.

Una 'sferzata' ulteriore è quindi d'obbligo per i rossoneri, che da qui in avanti non potranno permettersi più passi falsi e dovranno innanzitutto provvedere a sistemare la fase difensiva. La marcia che dovranno intraprendere da qui in avanti dovrà essere sui livelli di quella dell'anno dell'ultimo Scudetto, datato 2011, quando la squadra di Allegri corse a 2,15 punti di media a partita.


Sullo stesso argomento