thumbnail Ciao,

L'attaccante argentino, sempre più ai margini della rosa della Lazio, ha chiarito sempre su Twitter il suo precedente sfogo che i più hanno pensato fosse diretto a Petkovic.

L'avventura di Mauro Zarate con la Lazio continua ad arrichirsi di brutte parentesi ed equivoci. Dopo lo sfogo di ieri su Twitter - riportato sulle pagine di Goal.com  - 'Maurito' è tornato a cinguettare sul celebre social network chiarendo come le sue parole non fossero affatto rivolte al suo tecnico Vladimir Petkovic.

"Per non creare malintesi!Io non parlavo del mister Petkovic.Ha tutto il mio rispetto!'', ha twettato il centravanti argentino per fare in modo di spegnere sul nascere tutte le polemiche scoppiate attorno al suo precedente tweet.

Il buon 'Petko' non è quindi, a detta dell'attaccante biancoceleste, il responsabile del suo malessere. I dubbi però permangono. Chi sarà mai, allora, quel 'qualcuno' che non permette al povero Maurito di tornare ad essere il vero Zarate?

Sullo stesso argomento