thumbnail Ciao,

Al Franchi un’ottima Samp tiene testa alla sorprendente Fiorentina e riesce così a portare a casa un punto importante. Prima rete in A per Krsticic.

Non era facile, anzi sulla carta l’impegno della Sampdoria nella tana dei viola sembrava alla vigilia quasi impossibile. Primo, perchè solo la Juve prima di ieri sera era riuscita ad uscire indenne dal Franchi, secondo in quanto la Samp ha dovuto per l’ennesima volta rinunciare a giocatori importanti.

Pur privi di Pozzi, Eder, Lopez, Costa ed alla fine anche di Romero, i doriani hanno comunque affrontato la gara senza paura, interpretandola nel modo giusto e mettendo in campo tanto cuore e spirito di sacrificio dall’inizio alla fine. Sono stati bravi ed organizzati nel chiudersi senza subire eccessivamente, salvo qualche affanno di troppo sui calci da fermo, e pungenti nel momento in cui riuscivano a ripartire.

Sul rettangolo di gioco si è vista quindi una compagine in forma con una propria identità, attenta e non rinunciataria, e soprattutto capace di mettere in difficoltà in casa propria una Fiorentina che, seppure anch’essa priva di alcuni elementi di rilievo, è certamente una squadra con qualità, tecnica e spessore in dosi superiori rispetto ai blucerchiati.  

COSA VA - Il punto conquistato ieri sera è importante non soltanto in quanto dà seguito alle due vittorie conquistate nelle ultime due giornate, ma anche perchè è il frutto di una prestazione coralmente positiva in cui sono stati proprio i giovani Obiang, Krsticic, Icardi a suonare la carica ed a rappresentare la forza e la qualità di questo gruppo.

COSA NON VA - La Samp ha dimostrato troppe difficoltà sulle palle inattive che alla fine sono costate care. Nonostante la Fiorentina sia certamente abile nel battere i calci piazzati, i blucerchiati potevano fare di più ed avere maggiore attenzione in quelle circostanze.

TOP & FLOP - Finalmente Krsticic. Nel primo tempo si mangia un goal clamoroso ma nel secondo si fa perdonare mettendone a segno uno splendido, che significa prima marcatura in serie A. Insomma davvero una rete fantastica per preparazione e realizzazione, da parte di un giovane che corre e lotta sul campo dopo aver combattuto e vinto una brutta malattia solo qualche anno fa.  

Bene ancora Icardi che non guarda in faccia a nessuno, e qualsiasi difensore si trovi davanti riesce comunque a metterlo in difficoltà ed a risultare determinante. Da segnalare in positivo anche le prestazioni a centrocampo di Tissone, che nel primo tempo colpisce l’incrocio con un gran tiro, e tra i pali di Da Costa. Il portiere brasiliano, al rientro dopo la lunga squalifica, ha dimostrato sicurezza e non ha fatto rimpiangere l’assenza di Romero.

Tra i peggiori Maresca, che non sembra più essere in grado di fare la differenza in mezzo al campo e di costruire le trame doriane. Lento nella manovra si limita soltanto al compitino facendo passaggi semplici. In negativo anche Mustafi, che dopo aver giocato per quasi novanta minuti una buona partita, rovina tutto con un fallo da espulsione inutile e che poteva causare danni maggiori.

CONSIGLI PER IL MISTER - I blucerchiati sembrano ultimamente avere riacquistato quella fiducia, quell’entusiasmo e soprattutto quella mentalità che una squadra che lotta per la permanenza nella massima serie deve obbligatoriamente avere. Ora spetta al mister lavorare per dare ai suoi ragazzi continuità di gioco e di risultati, in modo da poter fornire nuovamente prestazioni come quella vista al Franchi.

IL FUTURO - Nel posticipo delle 19 di lunedì la Samp sarà di scena a Marassi per affrontare l’Udinese. Contro gli uomini di Guidolin si dovrà continuare a percorrere il cammino intrapreso dal derby in avanti. La grinta, la determinazione, il cuore ed il coraggio mostrati nelle ultime apparizioni dovranno essere nuovamente le caratteristiche preponderanti dei giovani doriani. Soltanto con questo atteggiamento e lottando su ogni pallone i blucerchiati potranno avere la meglio sulla compagine friulana e guadagnare altri punti necessari per raggiungere l’obiettivo della salvezza.

Sullo stesso argomento