thumbnail Ciao,

La Juve è reduce dalla vittoria del derby: "Come prima cosa voglio dire che alcuni striscioni esposti durante la partita vanno condannati. Mi è dispiaciuto vedere una cosa così".

Difeso il primato in classifica e vinto il derby con il Torino, la Juventus può ora concentrarsi sull'importantissimo impegno di Donetsk. In Ucraina, i bianconeri si giocano l'accesso agli ottavi di finale di Champions League.

Per staccare il pass, alla squadra di Conte basta in pari, Andrea Agnelli però, a margine della presentazione del progetto sociale 'Gioca con me', ha spiegato: "Andremo a giocare una partita estremamente importante per noi. Dovremo scendere in campo con determinazione e cattiveria, servirà rabbia per continuare il sogno europeo. Possiamo far nostro il primo posto nel girone, allo stesso tempo rischiamo anche l'eliminazione, per questo motivo servirà dare il massimo".

Il presidente bianconero ha rimandato ogni discorso relativo all'inizio di stagione della Juventus: "Giochiamo la gara con lo Shakhtar e poi le tre partite che mancano da qui alla sosta di Natale, solo allora faremo un punto della situazione".

La Juve è reduce dalla vittoria del derby: "Come prima cosa voglio dire che alcuni striscioni esposti durante la partita vanno condannati. Mi è dispiaciuto vedere una cosa del genere, la supremazia di una tifoseria non la si manifesta ricordando le tragedie altrui. La cosa positiva è esser riusciti a vincere grazie ai goal di due ragazzi del nostro vivaio. Al termine della gara molti dei miei amici non si sono fatti sentire...".

Sullo stesso argomento