thumbnail Ciao,

Previsto un faccia a faccia con i rappresentanti della società, chiesto dallo stesso giocatore. Che all'estero è appetito: per lui si parla anche di Schalke 04 e Tottenham.

Ormai pare quasi che i risultati in campionato siano passati in secondo piano, all'Inter. Il caso Sneijder tiene banco da tempo, impossibile trovare serenità se non lo si risolve. Potrebbe accadere già oggi, quando avverrà un incontro tra il giocatore e rappresentanti nerazzurri. Ma intanto, occhio a nuovi assalti esteri per l'olandese.

E' un faccia a faccia vero e proprio, quello che avverrà nella giornata odierna alla ricerca di un accordo. A chiederlo è stato lo stesso Sneijder. Che oggi, accompagnato dal procuratore e forse da un avvocato, si siederà a un tavolo con Branca, Ausilio e un altro paio di rappresentanti nerazzurri per capire il margine di trattativa.

Non è facile, questo è chiaro: l'Inter vuole spalmare il contratto di Sneijder come voleva fare con Julio Cesar, ma l'olandese, così come aveva fatto il brasiliano, da quest'orecchio non ci sente. Il problema è che finché non rinnova, l'ex Real resta fuori squadra. Non gioca da più di due mesi, e se non si troverà un accordo oggi non sarà convocato nemmeno per il Napoli.

Stramaccioni rigetta l'idea di mobbing e rivendica il diritto di compiere le proprie scelte. "Sneijder non sta subendo violenza, abuso o discriminazione - ha detto l'allenatore nerazzurro dopo la partita col Palermo - Una convocazione per il match col Napoli è possibile, sì". Moratti ha aggiunto: "Stiamo cercando una soluzione. In questo caso serve buonsenso".

La situazione di Sneijder è monitorata da fuori con estremo interesse. Le pretendenti non mancano: si era parlato di Psg (in cambio magari di Pastore), Manchester United (scambio con Nani) e pure di Milan, ma pare che a Lerby, agente dell'olandese, sia arrivata un'altra offerta, forse di Schalke 04 o Tottenham. Dopo oggi se ne saprà di più.

Sullo stesso argomento