thumbnail Ciao,

Il Parma cede di misura alla Lazio, Donadoni è comunque soddisfatto: "Abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti"

Il tecnico dei ducali non si sofferma sugli errori arbitrali che hanno penalizzato il suo Parma e dichiara: "Torniamo a casa senza punti ma abbiamo fatto bene, sono soddisfatto".

Il Parma cade all'Olimpico contro la Lazio, anche a causa di alcuni errori arbitrali che hanno pesantemente condizionato la gara. Il tecnico dei ducali Donadoni però non cerca alibi, e si mostra soddisfatto per la prestazione dei suoi.

"La squadra ha fatto una buona prestazione anche se torniamo a casa senza punti. È la dimostrazione che possiamo giocarcela contro ogni avversario".- dichiara Donadoni.

Quindi il tecnico prosegue: "Abbiamo subito due reti in situazioni molto casuali in cui la Lazio è stata molto brava. A noi manca ancora qualcosa per vincere gara in questo modo, ma siamo sulla buona strada per far bene nel corso del campionato".

Donadoni spiega poi la scelta della marcatura a zona sui calci piazzati: "Nella scorsa stagione marcavamo a uomo, ma credo che la marcatura a zona possa essere più funzionale per noi. Poi l'errore ci sta sempre come il rimpallo sfortunato. Non esiste un metodo che sia il migliore in assoluto, ma credo che esista un metodo che possa far sfruttare al meglio i propri giocatori".

Infine il mister ducale chiude ogni tipo di polemica: "Rigore? Non ne parlo come sempre, fate voi le vostre valutazioni. So solo che abbiamo perso per 2-1. L'esultanza di Belfodil non credo che sia da evidenziare perché non c'è nulla da dire. Abbiamo sentito parlare per ore della situazione di Sneijder e non vedo perché si debbano aprire casi anche per un'esultanza dopo un rigore".

Sullo stesso argomento