thumbnail Ciao,

Il tecnico giallorosso analizza la gara vinta a Siena nel finale e dichiara: "Nel primo tempo eravamo lenti, molto meglio nella ripresa. Destro può crescere ancora".

La Roma di Zeman centra la terza vittoria consecutiva in campionato battendo per 1-3 un buon Siena solo nel finale. A fine gara il tecnico, intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport', ha manifestato tutta la propria soddisfazione.

"Oggi la squadra ha disputato una buona partita, nel primo tempo eravamo lenti ma nella ripresa abbiamo provato con tutte le forze a vincere e ce l'abbiamo fatta; i centrocampisti si sono inseriti spesso, lo sfruttamento delle corsie laterali è stato efficace soprattutto nella ripresa". - spiega Zeman.

Quindi il tecnico prosegue: "Probabilmente stavamo meglio sotto il profilo della condizione fisica. Abbiamo giocato meglio rispetto alla trasferta di Pescara, ora dobbiamo trovare concentrazione e continuità".

Zeman si sofferma poi sulle prestazioni di alcuni singoli: "Pjanic ha fatto bene, non è abituato all'area di rigore ma si è adattato molto bene. La prestazione di Tachtsidis è buona, a me soddisfa per il suo lavoro, anche in fase di interdizione".

E sul match-winner Destro osserva: "Non gli ho detto niente, lui lo sa che deve ancora migliorare". Poi Zeman ammette di sognare in grande, e spiega: "Siamo a soli nove punti dalla capolista. Come prestazione ci manca qualche punto per quello che abbiamo espresso".

Infine si chiude su Totti, autore di un'altra ottima prestazione: "La sua è stata una prova importante, io non lo scopro ora e ha qualità elevatissima, ma tutti sono sostituibili". E chiosa su De Rossi: "E' stato fuori tre settimane per squalifica, ora valuteremo come reinserirlo in squadra".

Sullo stesso argomento