thumbnail Ciao,

Udinese travolgente, 4-1 al Cagliari; male il Genoa, sconfitto 4-2 in casa dal Chievo (tripletta di Paloschi); il Bologna batte l'Atalanta con un goal dell'ex Gabbiadini.

Le big rispondono colpo su colpo alle vittorie di Milan, Juventus e Napoli, non cambia la fisionomia della classifica nelle zone alte dopo le gare domenicali del quindicesimo turno di Serie A. Sorridono Inter, Lazio, e Roma: i nerazzurri la spuntano sul Palermo 1-0 grazie ad un'autorete di Garcia, la squadra di Petkovic supera 2-1 il Parma, mentre i giallorossi trovano il successo a Siena nel finale, trascinati da Destro, autore di una doppietta.

All'Olimpico festeggia la Lazio. A portare in vantaggio la compagine capitolina è Biava che, sugli sviluppi di un corner, insacca dalla corta misura trovando il suo primo goal stagionale. Al 34' il raddoppio con il solito Klose, costretto poi a lasciare il campo qualche minuto dopo a causa di un infortunio. Nella ripresa accorcia le distanze Belfodil, che prima si fa respingere il rigore da Bizzarri ma poi insacca sulla ribattuta.

Vincono in rimonta anche i cugini della Roma. I giallorossi soffrono non poco in casa di un Siena che chiude il primo tempo in vantaggio grazie ad un colpo di testa di Neto al 25'. Meglio nella ripresa la squadra di Zeman, provvidenziale la rete firmata da Destro al 63' su assist di Florenzi. All'86' arriva il sorpasso firmato dal neoentrato Perrotta con un diagonale che sorprende Pegolo. Nel finale la doppietta personale dell'ex Destro.

Non brilla ma centra tre punti importantissimi l'Inter contro il Palermo: nerazzurri poco incisivi sotto porta, a decidere la sfida è una sfortunata autorete di Garcia, che devia nella propria porta un cross di Ranocchia.

Bena il Bologna, che supera 2-1 l'Atalanta nello scontro salvezza del 'Dall'Ara'. Sblocca Diamanti: il fantasista felsineo, sforna grandi giocate ed segna su punizione il goal dell'1-0. Nella ripresa arrivano il momentaneo pareggio di Denis e il goal decisivo siglato dall'ex Gabbiadini con una girata di sinistro sotto misura.

Domenica di festa anche per l'Udinese, che travolge 4-1 il Cagliari in virtù delle reti di Pereyra, Angella, Danilo, Pasquale e Dessena. Si complica invece la situazione del Genoa, superato al Ferraris dal Chievo al termine di un rocambolesco 4-2 (tripletta dell'ex Paloschi).

III 15ª GIORNATA SERIE A
CLASSIFICA - CALENDARIO
Giocata venerdì
Catania-Milan 1-3
11' Legrottaglie (C), 53' El Shaarawy (M), 56' Boateng (M), 92' El Shaarawy (M)
Giocata sabato
Juventus-Torino 3-0
57' Marchisio, 67' Giovinco, 84' Marchisio
Napoli-Pescara 5-1
9' Inler (N), 15' Hamsik (N), 18' Bjarnason (P), 58' rig. Cavani (N), 63' Cavani (N), 78' Inler (N)
Bologna-Atalanta 2-1
16' Diamanti (B), 50' Denis (A), 70' Gabbiadini (A)
Genoa-Chievo 2-4
14' rig. Paloschi (C), 21' Paloschi (C), 40' Said (G), 45' Paloschi (C), 56' Jankovic (G), 90' Stoian (C)
Inter-Palermo 1-0
74' Garcia, aut. (I)
Lazio-Parma 2-1
21' Biava (L), 34' Klose (L), 66' Belfodil (P)
Siena-Roma 1-3
25' Neto (S), 63' Destro (R), 86' Perrotta (R), 92' Destro (R)
Udinese-Cagliari 4-1
33' Pereyra (U), 39' Angella (U), 48' Danilo (U), 66' Pasquale (U), 80' Dessena (C)
Fiorentina-Sampdoria
domenica ore 20.45

Sullo stesso argomento