thumbnail Ciao,

l Milan sembra una squadra in netta crescita rispetto a qualche settimana fa: "Peccato esser partiti male, ma questa squadra è competitiva".

Reduce da una delle peggiori partenze della sua storia, il Milan sembra aver finalmente ingranato la marcia giusta. Dopo il bel pareggio in rimonta infatti, sono arrivate le vittorie con la Juventus e quella importantissima sul campo del Catania.

Adriano Galliani, intervistato ai microfoni di Milan Channel, ha voluto rendere i meriti di questa rinascita anche a Silvio Berlusconi che, nelle ultime settimane, si è recato più volte al Milanello per caricare la squadra: "Ho chiamato il Presidente Berlusconi - si legge sul sito ufficiale del Milan - e gli ho detto, scherzando, di venire subito a Milanello, da fine agosto. Ha riso molto anche lui. E' già scattata la convocazione per sabato, prima di Torino".

Il Milan sembra una squadra in netta crescita rispetto a qualche settimana fa: "Siamo molto contenti. Stiamo crescendo anche fisicamente, la squadra gira. Peccato essere partiti con l'handicap, ma pian piano tutti capiranno che questa è una squadra competitiva con un ragazzino davanti che sta segnando con una media più alta di Ibrahimovic. Il bicchiere è assolutamente mezzo pieno".

Il momento buio è definitivamente alle spalle per il Milan: "Da quattro-cinque partite gioca con una determinazione che forse non aveva ad inizio campionato. I punti sono tanti per come avevamo iniziato il campionato, ma ancora sono relativamente pochi per il valore della squadra".

Sullo stesso argomento