thumbnail Ciao,

"Il goal in fuorigioco e l'espulsione di Barrientos ci hanno penalizzato - dice il tecnico etneo dopo il ko col Milan - Almeno è arrivata una reazione dopo Palermo".

Non si può dire che con le big del campionato il Catania sia particolarmente fortunato. Dopo i torti arbitrali subiti contro Inter e Juventus, i rossazzurri recriminano anche col Milan: El Shaarawy è in fuorigioco quando segna il goal del pareggio. Ormai, Rolando Maran non sa più a chi appellarsi.

"Avevamo fatto una buona gara: compatti, equilibrati, un solo tiro in porta subìto - dice l'allenatore etneo a 'Sky' - Poi purtroppo questo episodio ci ha penalizzati. Qui a Catania ormai ci siamo abituati, e vi posso assicurare che non è una bella abitudine".

Del match del Massimino resta soltanto la prestazione. "Dovevamo reagire dopo la figuraccia di Palermo - continua Maran - l'abbiamo fatto, ma purtroppo è arrivata soltanto la reazione e non il risultato. Dopo il 2-1 ci siamo fatti prendere dallo scoramento".

Decisivo ai fini della rimonta milanista è stato anche il rosso a Barrientos. "Se gli ho parlato? Quel che gli ho detto resta negli spogliatoi - dice l'allenatore - Non voglio colpevolizzarlo, è stato fregato dall'istinto. Viene ammonito così poco che forse non si ricordava di avere già un giallo".

Sullo stesso argomento